Alghero - Panorama Guest House

IN THE HEART OF THE OLD TOWN
____________________________________________
IN THE HEART OF THE OLD TOWN
____________________________________________
Vai ai contenuti
ALGHERO
__________________________________  

  
Uno dei suoi luoghi più amati, grazie a emozionanti passeggiate lungo i bastioni del porto, i tetti rossi che toccano il cielo e la splendida insenatura naturale affacciata sul mare smeraldo. Il suo litorale è lungo circa 90 chilometri. La spiaggia più nota è Le Bombarde: acque trasparenti, fondale sabbioso e limpido, meta di famiglie con bambini, giovani e appassionati di surf. Ad appena un chilometro di distanza, c’è il Lazzaretto, dieci calette con sabbia chiara e sottile. Un po’ più distante, all’interno della baia di Porto Conte, la rilassante spiaggia di Mugoni. In piena città, invece, c’è lo splendido Lido di San Giovanni, mentre, poco fuori dal centro abitato, le dune di sabbia coperte di ginepri secolari di Maria Pia. Gran parte della costa è protetta dall’area marina di Capo Caccia - Isola Piana.
Il parco di Porto Conte ti conquisterà con le sue distese di macchia mediterranea, le ricche zone boscose e la laguna del Calich. Le domus de Janas di Santu Perdu, la necropoli di Anghelu Ruju e i complessi di Palmavera e sant’Imbenia, sono le testimonianze delle radici preistoriche di Alghero, a partire dal Neolitico. Il centro storico è la parte più affascinante della città. Un labirinto di vicoli che sbucano in piazze piene di vita. Le mura gialle e le case antiche rievocano le origini catalane del paese. Così come gli edifici religiosi: la cattedrale di Santa Maria (XVI secolo), le chiese del Carmelo (seconda metà del XVII), con il suo grande retablo dorato, di san Michele, con la caratteristica cupola in maiolica colorata, e di Sant’Anna (1735), in stile tardo-rinascimentale. Tra gli eventi, suggestivo è il Cap d’Any de l’Alguer, il capodanno, con spettacoli che animano il centro. Il momento più appassionato dell’anno è la Settimana Santa, con i riti religiosi della tradizione spagnola

  
AROUND US
_______________________________________
Grotte di Nettuno


Un luogo da visitare almeno una volta nella vita: soltanto dal vivo ne ammirerai fino in fondo la bellezza e ne percepirai il fascino. La grotte di Nettuno sono tra le più grandi cavità marine in Italia, uno dei gioielli della natura più affascinanti del Mediterraneo.
Sono il fiore all’occhiello dell’area marina protetta di Capo Caccia-isola Piana, all’interno del parco di Porto Conte. Giungerai al suo ingresso scendendo l’Escala del cabirol, 654 gradini che si avvinghiano sul costone occidentale del promontorio di Capo Caccia sino all’imboccatura. Oppure, più comodamente, ci arriverai via mare, con imbarcazioni in partenza, ogni giorno, dal porto turistico della città catalana.
Bosa

  
Da Alghero si percorre la strada costiera in direzione sud verso Bosa. Dopo 45 km di panorami mozzafiato in cui le aspre montagne incontaminate si tuffano nel mare si arriva a Bosa. Un incantevole borgo dove tradizione e modernità si fondono e infondono curiosità e fascino. La tua prima indelebile immagine di Bosa sarà il quartiere storico di sa Costa, fatto di case variopinte che si inerpicano sulle pendici del colle di Serravalle, dominato dal castello dei Malaspina, risalente al XII secolo. Lo raggiungerai a piedi: dall’alto, , ammirerai il panorama di tutta la cittadina. Il poetico Lungotemo con il Ponte Vecchio che cavalca il Temo, unico fiume navigabile in Sardegna, accompagnerà le tue passeggiate alla scoperta delle antiche concerie, che ricordano le radici di un centro famosissimo in Italia da metà 1800 a inizio 1900 per le produzioni di pellame d’alta qualità.
The Nuraghi Valley

  
Una mattinata ricca di visite di carattere artistico e archeologico. Oltre al Museo di Banari divenuto negli ultimi anni molto famoso per la qualità delle esposizioni che accoglie, si visiterà il Nuraghe Santu Antine e le Domus de Janas di Sant’Andrea Priu. Sulla via del ritorno faremo una breve sosta alla Basilica di Saccargia.
Infine ad Alghero In una baia che i Romani chiamavano porto delle Ninfe, c’è un villaggio di quasi quattromila anni fa, avvolto dalla leggenda, tra i più importanti che la civiltà nuragica ci abbia lasciato in eredità NURAGHE PALMAVERA. NURAGHE PALMAVERA
© 2016 Copyright Cheobi S.A.S. IT02601740901-PRIVACY-
ADDRESS:

Alghero
Via Doria, 8
07041 Sardegna (Italy)

Reservations +39 366 9515 994
Email Address info@algheropanorama.it
© 2016 Copyright Cheobi S.A.S. IT02601740901-PRIVACY-
Torna ai contenuti